Get Adobe Shockwave Player

Get Adobe Shockwave Player

foto
fotoHome fotoAmici fotoAnnunci fotoImmagini fotoSHOP fotoIncontri fotoRisorse fotoCuriosando foto
Tu sei qui: Home | PraticheSessuali | SexBDSM |








Menu
Pratiche FemDom

- Pratiche Sex
- Sadomaso & Bdsm
- Sadomaso
- Regole
- Mistress
- FemDom
- Slave sissy
- Internet
- Categorie
- SUB / DOM
- Umiliazione
- Ruoli
- Bondage
- Breath Control
- Flagellazione

Il Sadomaso o Sadomasochismo

Nelle pratiche sessuali di Sadomaso il dolore è la fonte del piacere sessuale per gli uomini e le donne che lo praticano. Il Sadomaso viene quindi utilizzato in una relazione sessuale per raggiungere l’estasi sessuale. Il Sadomaso è quindi una pratica sessuale che fa ricorso al dolore e all’umiliazione per raggiungere il piacere fisico ma anche psicologico. Come abbiamo indicato nelle regole in Sadomaso e BDSM dragon considera sempre le pratiche di Sadomaso in modo SSC (sano sicuro consensuale), in dragon consideriamo quindi solo le vere pratiche sessuali di sadomaso ... quelle per intenderci che fanno male. Questi tipi di pratiche sessuali di Sadomaso rappresentano comunque una nicchia marginale rispetto alle altre pratiche sessuali.

Per dovere di cronaca dobbiamo tener presente che in questo momento storico in cui i midia sono più attenti alle tirature che ad informare i loro lettori e ... in concomitanza con la caduta dei tabù sessuali si stà notando un'esplosione di approssimazione, si legge di pratiche sessuali di bondage che con il bondage nulla a a che fare, si legge di di scambismo che nulla a a che fare con lo scambismo e naturalmente si legge di Sadomaso praticato in modo improvvisato da pericolosi soggetti solo curiosi e desiderosi provare sensazioni nuove ... e aggiungiamo noi pericolose.
Ecco noi di questo Sadomaso improvvisato che è praticato da curiosi annoiati non ce ne occupiamo ...

Per tutti quelli invece che intendono approfondire le loro conoscenze nelle pratiche sessuali di Sadomaso SSC possiamo dire che nella pratiche sessuali di Sadomaso i limiti di sessione devono essere ben stabiliti tra la parte sadica e la parte masochista prima dello svolgimento delle pratiche sessuali e questo per evitare che il Sadomaso diventi appunto pericoloso. Alcune pratiche di Sadomaso possono essere rischiose, perché chi dice violenza, dice ferite. I partner devono quindi stabilire un codice di comportamento ben preciso a cui si dovranno attenere scrupolosamente, e per questo è bene che consultiate le regole in Sadomaso e BDSM per meglio capire di che si tratta. La sicurezza è una condizione non negoziabile, cosi’ come lo è l’equilibrio psicologico delle due parti, dato l’impatto che può avere questo tipo di sessualità sui partecipanti (e in particolare sul dominato).

C'è da aggiungere che le pratiche sessuali di Sadomaso SSC non sono vietate per Legge se praticato tra adulti ma è altrettanto vero che un gioco troppo cruento potrà provocare ferite. Le ferite, sebbene inferte in un rapporto di Sadomaso, ovvero in una relazione consenziente tra dominante e dominato dove quindi legalmente non vi sia la possibilità di intenderla come aggressione (e quindi sevizie e/o stupro denunciabili anche d'ufficio) se le ferite non scompaiono nel giro di 15 giorni il Dominante può essere denunciato anche da terze persone.

Questo breve accenno legale vuole solo far intendere la complessita di questa disciplina, ma ora vediamo meglio di che si tratta ... Il termine Sadomaso è composto dalle parole sadismo e masochismo che vediamo qui di seguito nel loro significato
  • sadismo
    con questo termine si intende una pratica sessuale in cui un soggetto trae godimento nell'infliggere sofferenza agli altri in cui oltretutto questa pratica sessuale può rappresentare anche un tratto caratteriale del soggetto Sadico. Il Sadico infatti spesso si compiace del suo essere crudele.
    Il termine sadismo deriva dal nome del marchese de Sade e fu introdotto dal neurologo e psichiatra austro-tedesco Richard von Krafft-Ebing autore della Psychopathia sexualis (1886 ma ristampata fino a pochi decenni fa) ove ha esposto uno studio quasi enciclopedico di tutti i comportamenti sessuali devianti.
    Sulla pratica sessuale di sadismo possiamo dire, per meglio comprenderne gli indefiniti confini, che lo stesso Sigmund Schlomo Freud (fondatore della psicoanalisi) in un primo momento considerò il sadomasochismo una fusione di sessualità e violenza mentre in un successivo tempo lo definì come l’esercizio della sola violenza senza implicazioni sessuali.
    In effetti la pratica sessuale di sadismo si può considerare come il gidimento nell'infliggere sofferenza ad un altro seggetto e sebbene tale piacere possa essere anche sessuale non è inplicito che nel sadismo debba necessariamente sussistere un contatto fisico sessuale.

  • masochismo
    qui invece il termine masochismo indica una delle pratiche sessuali in cui il soggetto trae godimento dalla sofferenza che gli viene inferta da un’altro soggetto (Sadico) e, esattamente come per il sadismo, anche il masochismo può essere un tratto caratteriale delle persone masochiste che si procurano maltrattamenti, umiliazioni e sofferenze.
    Anche il termine masochismo fù introdotto da Richard von Krafft-Ebing che prese spunto dal romanziere austriaco Leopold von Sacher Masoch in quanto descriveva personaggi che traevano piacere erotico da maltrattamenti e umiliazioni.
Oggi l’ APA (American Psychological Association) definisce le pratiche sessuali di Sadismo sessuale come un insieme di fantasie e comportamenti che si tramutano in azioni reali, in cui le sofferenzi inflitte fisicamente, psicologicamente e anche attraverso l'umiliazione del masochista è sessualmente eccitante e gradificante per il soggetto sadico. Sempre l'APA defnisce invece le pratiche sessuali di masochismo sessuale come delle fantasie e comportamenti che si realizzano nel subire umiliazioni attraverso percosse, costrizioni o semplicemente il subire sofferenze in qualunque altro modo.

Nelle pratiche sessuali di Sadomaso il rapporto tra Sadismo e masochismo in effetti rappresentano le due facce dello stesso gioco sessuale in quando sono in strettissima e inscindibile relazione complementare l'uno con l'altro esattamente come le due facce di una medaglia compongano la stessa moneta.
Il concetto di considerare il Sadismo e il masochismo come una inscindibile relazione della stessa pratica sessuale è stato affrontato anche da Sigmund Freud asserendo che chi prova piacere ad infliggere dolore agli altri in relazioni sessuali è altrettanto capace di godere fisicamente del subire pratiche sessuali dolorose e questo perchè il piacere fisico sessuale deriva proprio dal dolore fisico.
Fin qui non solo abbiamo visto che il Sadomaso costituisce l'integale fusione di due aspetti opposti come il Sadismo e il masochismo ma anche che un soggetto Sadico è allo stesso tempo un masochista. Nelle pratiche sessuali di Sadomaso sussiste quini in ogni individuo sia la parte Sadica che quella masochista e l'aspetto attivo o passivo sarà più o meno sviluppato nei partecipanti costituendo così l'attività sessuale prevalente.

Nelle pratiche sessuali di Sadomaso il piacere psicologico personale dell'individuo Sadico si manifesta nella palese identificazione passionale con la vittima masochista il che significa a dire che il Sadico in effetti gode nel far soffrire sé stesso. Come quindi asserisce anche Sigmund Freud le pratiche sessuali di Sadomaso rientrano nelle categorie sessuali di grande polarità che scandiscono la vita sessuale dell'individuo ove le opposizioni come attività-passività, maschile-femminile, fallico-castrato la fanno da padrona.

Pratiche sessuali di Sadomaso (SSC)

Innanzitutto dobbiamo premettere che le pratiche sessuali di Sadomaso (SSC) non vanno confuse con quei giochi sessuali ludici, e comunque parecchio soft, dove per mettere un pò di pepe nella propria vita sessuale si ricorre all'uso di sculacciate o di manette. Il Sadomaso di cui stiamo parlando fà parte di una serie di specifiche pratiche sessuale tra soggetti Sadici e soggetti masochisti, il Sadomaso di cui parliamo noi è tutt'altra cosa dai giochetti ravviva coppie di cui spesso sentiamo parlare, il Sadomaso vero richiede, tra l'altro, una location particolare, abbigliamento specifico e naturalmente diversi strumenti se non addirittura atrezzature.

Il Sadomaso (SSC) è un'ottimo strummento per poter liberare le proprie tensioni e dare sfogo al proprio immaginario erotico più recondito e inconfessabile dando sfogo alle pulsioni sessuali più profonde e tenaci. Il Sadomaso (SSC) si basa sulla forza del dolore come strumento di costrizione e sottomissione che se praticato in modo sicuro sano e consensuale può rivestire un ruolo ludico e liberatorio straordinariamente potente.
Con queste premesse le pratiche sessuali di Sadomaso non hanno nulla di diverso da qualunque altro gioco erotico sessuale. La peculiarità del Sadomaso (SSC) consiste nell’inventare copioni tra due o più partner con ruoli assolutamente opposti tra loro (Sadico - Masochista = Dominio - sottomissione) per il solo tempo della sessione di sadomaso mentre fuori da queste pratiche sessuali tornano ad essere perfettamente uguali l’uno rispetto all’altro.

In queste condizioni le pratiche sessuali e i giochi di Sadomaso stimoleranno l’intensità delle emozioni e delle sensazioni provate e condivise dai partner (Dom / sub) rappresentando un'ottimo mezzo per scaricare le proprie pulsioni sessuali ed esorcizzare l’angoscia.
Il Sadico (Padrone / Padrona) eseguirà una serie di pratiche sessuali specifiche e concordate con il suo schiavo o schiava che a secondo delle pratiche sessuali Sadomaso che si concordano possono richiedere anche profonde conoscenze medico psicologiche al fine di non spingersi in pericolo. Nel gioco Sadomaso le pratiche sessuali si svolgono essenzialmente in un’ottica in cui il Sadico infligge una serie di umiliazioi fisiche e psicologiche al masochista costringendolo ad assumere delle posizioni degradanti, legandolo in infiniti modo allo scopo di raggiungere una migliore dominasione, utilizzare la violenza verbale (insulti) o/e infliggendo vede e proprie torture fisiche come la flagellazione, inserimento di oggetti nelle mucose (ano, vagina, bocca) o altre tecniche fino alle pratiche sessuali di Sadomaso più estreme come il piercing, tatuaggi, ma anche ferite e bruciature.

Statistiche

I recenti studi medici hanno stabilito che la pratica sessuale di sadomaso oggi è praticata in prevalenza da uomini rispetto alle donne e che vi è una forte prevalenza di masochisti rispetto ai Sadici. Le statistiche riguardanti le pratiche sessuali di Sadomaso in nostro possesso provengono da alcuni specifici locali di Sado maso finlandesi di cui riportiamo i dati:

  • 88% dei soggetti prima di dedicarsi alle pratiche sessuali di Sadomaso praticavano sesso tradizionale
  • 18 - 22 anni rappresenta l'età media in cui i soggetti hanno preso consapevolezza di essere atratti dalle pratiche sessuali di Sadomaso
  • 21 - 25 anni è l'intervallo dell'età media in cui i soggetti hanno avuto la loro prima esperienza di Sadomaso
  • 80% questa è la percentuale dei casi in cui la prima esperienza di pratiche Sadomaso sono state valutate in modo positivo
  • 09% questa percentuale di soggetti ha dichiarato di essere stati sessualmente abusati.
    Da indagine correlata a questa statistica risulta inoltre che i soggetti oggetto di abusi sessuali, ed in particolare modo le donne, rappresentano una forte percentuale di praticanti masochisti sispetto ai soggetti non oggetto di abusi.

    Dal punto di vista clinico il quadro più grave è quello del sadismo sessuale associato a Disturbo Antisociale di Personalità, in quanto alcuni soggetti Sadici potrebbe cercare partners non consenzienti e provare piacere nel controllo della loro vittima, terrorizzata dall’atto sadico imminente. Ed è per questi motivi che in dragon intendiamo il Sadomaso unicamente SSC (sicuro sano consensuale) mentre dall'altra abbiamo predisposto apposite sezioni di Sadomaso e di Bdsm per contatti sicuri.

    Come si è visto le recenti interpretazioni delle pratiche sessuali di Sadomaso ricalcano a grandi linee quelle classiche freudiane dove si nota un’identificazione del sadico con la sua vittima, per cui punendo l’altro punisce in realtà sé stesso mentre nel soggetto masochista si nota un bisogno di resa di fronte alle richieste sociali di prese di posizione e di responsabilità (le statistiche indicano infatti che spesso siano gli uomini potenti a cercare rapporti di masochismo), oppure una dimostrazione di forza nel riuscire a sopportare il dolore, da parte di chi ha bisogno di avere questo tipo di conferme per la sua autostima.

    Photo: Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Photo: Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Photo: Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Photo: Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Photo: Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Pratiche Sessuali di Sadomaso
    Copyright © 1996-2018 by Dragon.it .:. All rights Reserved .:. www.dragon.it .:. Scivi al WebMaster
    Ultimo aggiornamento: giovedì 19 luglio 2018