Get Adobe Shockwave Player

Get Adobe Shockwave Player

foto
fotoHome fotoAmici fotoAnnunci fotoImmagini fotoSHOP fotoIncontri fotoRisorse fotoCuriosando foto
Tu sei qui: Home | Naturismo |








Menu
Naturismo - Nudismo

- Il Naturismo
- La Legge
- Sondaggio
- Benefici
- Aero Terapia
- Elio Terapia
- Idro Terapia
- Associazioni
- IT Strutture
- IT Zone Tollerate
- IT FKK Cartina
- IT RM Capocotta
- IT RA Lido Dante
- IT RA La Bassona
- IT RA Repubblica
- IT FI Diaterna
- IT LI Nido Aquila
- IT LI Acquarilli
- IT LI Piscine
- IT LI Tombe
- L'Essere
- SEGNALA

Tra il Lido di Dante e Lido di Classe, alla foce del fiume Bevano, è ubicata la Bassona. Posto davvero unico e particolare. Qui tutto pare si sia fermato. Il fiume sfocia in un mare limpido contornato da una pineta ancora selvaggia. La spiaggia è, come vuole la tradizione romagnola, sabbiosa mentre le dune separano le due tipologie ambientali. In questo tratto di costa selvaggia non sono presenti strutture ma certo vi trovate di fronte ad uno scenario sia naturale che di personaggi davvero inusuale. Un consiglio: mettetevi comodi e godetevi la commedia umana che vi circonda. Un particolare elogio va espresso al corpo forestale che controlla la flora e la fauna nella pineta.
Inizia la giornata ... il sole non è ancora sorto e i primi raggi illuminano il cielo. Arrivano i primi frequentatori che sono composti da pescatori improvvisati che raccolgono telline, altri poi corrono con fare goffo in cerca di una forma ormai svanita da tempo, altri ancora poi, più dignitosi passeggiano. Il sole è ormai già caldo e dalle tende si scorgono i primi mattinieri che si trascinano, in cerca di refrigerio, sotto a qualsivoglia oggetto che li possa riparare dal sole. Pare abbiano trascorso una notte davvero movimentata ... ma non anticipiamo nulla..
La magnifica spiaggia della Bassona, Lido di Dante e Lido di Classe sono frequentate pare da sempre da coppie scambiste, gay e guardoni purtroppo a seguito. Il tutto demonizzato dalla popolazione locale la quale ascrive tanto libertinaggio ai pochissimi veri naturisti germanici che ancor oggi nulla hanno inteso. Tanto è vero che le loro figliole da marito vedono fallire inesorabilmente la loro avvenenza. Ma questo poco importa. In effetti durante tutta la giornata vi è un susseguirsi di presenze composte da coppie che si radunano quasi ignorandosi ma stabilendo taciti e impalpabili accordi che se non si è dei loro sfuggono all'osservazione più acuta. Palese invece è il comportamento di alcune coppie esibizioniste ove la sposa non disdegna di mostrare i genitali senza pudore. Da ciò ne consegue l'affiancamento di singoli e guardoni partecipanti ... ma su se stessi.
Verso le 17:00 qualche coppietta in cerca di refrigerio ... e non solo abbandona la torrida spiaggia per ripararsi all'ombra dei freschi pini che compongono la splendida pineta. Qui anche note imprenditrici commerciali si lanciano in performance che farebbero allibire i più vecchi produttori di film hard. Se la pineta pare debba donare una certa riservatezza la realtà è sì che anche gli alberi parlino non curanti della privacy.

ATTENZIONE !!!
Se vedete coppie in atteggiamenti erotici queste, molto spesso, non sono altro che coppie civetta o coppie prezzolate. La fama di "Zona Hard" ha richiamato anche una strana forma di prostituzione che vede anche coppie straniere con camper posteggiati in piazza. Se amate il Naturismo non esitate a denunciare il fenomeno e i loro protagonisti alla stessa stregua degli "strani individui" già citati.
Comunque mai tacere ed esprimete sempre il Vostro disappunto !!!
Purtroppo la giornata volge al termine per la schiera di guardoni esibizionisti pugnettari (termine romagnolo che indica l'atto maschile della masturbazione) lasciano pian piano la spiaggia ... sono attenti e vigili nel cogliere qualsivoglia movimento. La loro fantasia è ancora in piena attività e non vogliono perdere di certo il loro momento di gloria. Per i più fortunati la serata potrà continuare girovagando tra il Lido di Dante e il Lido Adriano nelle piazzette che paiono frequentate da scambisti insaziabili ... ma che mai abbiamo avuto l'onore di incontrare o quantomeno intravedere.
La notte restituisce la spiaggia della Bassona ai veri cultori del naturismo e della vita campestre; svaniti con le prime tenebre i bagnanti, gli scambisti, i guardoni, i nudisti ecc. rimangono i campeggiatori liberi con le loro tende che solidarizzano fra loro superando egregiamente barriere di età e di linguaggio. I problemi sono comuni: la tenda da ripulire, un po’ di sale per il sugo, la legna per il fuoco, un’aspirina per il bambino e l’invito a riunirsi attorno al fuoco più grande dividendo le poche sigarette rimaste. La spiaggia è calda, la luna piena e affascinante. Attorno al fuoco e guardati dalla luna ecco che ci si racconta e le gioie come le tragedie di ognuno si accomunano e le si riconoscono come proprie. Storie della Bassona, di cinquant’anni di vite vissute o perse, personaggi vecchi e nuovi…e la vita si racconta e la commedia umana continua.
Copyright © 1996-2018 by Dragon.it .:. All rights Reserved .:. www.dragon.it .:. Scivi al WebMaster
Ultimo aggiornamento: lunedì 22 gennaio 2018