Get Adobe Shockwave Player

Get Adobe Shockwave Player

foto
fotoHome fotoAmici fotoAnnunci fotoImmagini fotoSHOP fotoIncontri fotoRisorse fotoCuriosando foto
Tu sei qui: Home | Biblioteca | Medicina |








Menu
Medicina Ginecologia

- Medicina
- Ginecologia
- La Vagina
- Il Clitoride
- L'Imene
- l'Utero
- Il Punto G
- Le Mestruazioni
- Le Mammelle

La Vagina

Il nome vagina deriva dall'omonimo nome latino che letteralmente significa "fodero" o "guaina", questo organo del corpo umano femminile è essenzialmente costituito da un condotto di forma cilindrica che si estende dalla vulva (organo genitale esterno), all’utero. La lunghezza (dall’orifizio vaginale al collo dell’utero) è di di circa 9 cm. (anche se, data la sua conformazione, delle sue pareti interne sono un po’ più lunghe).
Anche se un pene eretto ha una lunghezza maggiore della vagina il rapporto tra le due diverse lunghezze risultano ottimali per i rapporti sessuali in quanto:
  • il pene non penetra mai completamente nella vagina
  • la vagina è sia molto elastica che estensibile e arriva facilmente ad allungarsi di 3-4 cm.
Il primario scopo della vagina è quello di accoglie il liquido seminale emesso dal pene durante il rapporto sessuale, le altre funzioni della vagina sono quello di consentire il passaggio del sangue mestruale e naturalmente del feto durante il parto.

Quando una donna comincia ad eccitarsi sessualmente i vasi sanguigni delle pareti della vagina si riempiono rapidamente di una quantità in eccesso di sangue. Il perseverare di questa situazione di congestione determina la compressione dei vasi sanguigni contro i tessuti circostanti, costringendo i liquidi tissutali fisiologici ad essudare dalle pareti della vagina stessa.

Il liquido non è solo un sintomo di eccitazione sessuale, ma funziona da lubrificante per il rapporto sessuale, senza il quale, la penetrazione per la donna sarebbe dolorosa. La vagina come l’occhio è un organo capace di mantenere da sé le proprie condizioni igieniche senza bisogno di particolari interventi esterni.

Le lavande non sono quindi necessarie, a meno che non siano state prescritte da uno specialista, poiché sottraggono alla vagina stessa le sostanze naturali che provvedono al suo equilibrio ambientale. Le pareti della vagina non sono sede di numerose terminazioni nervose, per cui non sono eccessivamente sensibili.

La quantità di liquido prodotto dalla vagina e dai tessuti circostanti varia a seconda delle sensazioni esterne o stato psicologico: a volte una lubrificazione scarsa può essere causata da uno stato di ansia anche con il partner: in tal modo l’organismo invia un messaggio di allarme per la situazione contingente.

Qualunque problema riguardante la lubrificazione può essere risolto con l’uso di apposite pomate.

Photo: La Vagina
La Vagina
Photo: La Vagina
La Vagina
Copyright © 1996-2017 by Dragon.it .:. All rights Reserved .:. www.dragon.it .:. Scivi al WebMaster
Ultimo aggiornamento: sabato 24 giugno 2017