Get Adobe Shockwave Player

Get Adobe Shockwave Player

foto
fotoHome fotoAmici fotoAnnunci fotoImmagini fotoSHOP fotoIncontri fotoRisorse fotoCuriosando foto
Tu sei qui: Home | Biblioteca | SessualitaTRAV |








Menu
della sessualità

- Sessualità
- Travestiti
- Consigli
- Fenomeno Trav
- Vita Familiare
- Drag Queen
- Slave sissy

foto travestito Il fenomeno transessuale / travestitismo

Travestitismo

come diagnosi medica fu probabilmente impiegato per la prima volta dal

sessuologo

tedesco dott. Magnus Hirschfeld nel secondo decennio del ventesimo secolo. Oggi il termine è più noto nella letteratura sessuologia, indicando il desiderio di alcuni individui di indossare gli abiti del sesso opposto. Pertanto lo si definisce anche come "inversione di abbigliamento" (

cross-dressing

).
Parecchi autori e lo stesso Hirschfeld definiscono questa usanza

sessuale

come deviante mentre Hevelock Ellis propose, per indicare il medesimo stato, l'uso del termine "

eonismo

", dal nome del cavalier d'Eon de Beaumont, un noto

travestito

della corte di Luigi XV. In tal modo l'Ellis volle addurre un termine che fosse in analogia con quelli di sadismo e masochismo, egualmente tratti dai nomi di famosissimi esponenti delle rispettive deviazioni, il marchese francese donatine de Sade e lo scrittore austriaco Leopold Sacher-Masoch.
Il

travestitismo

è un atto solitario che non richiede assolutamente nessun partner, le relazioni

sessuali

spesso sono con una donna, quando avvengono con un maschio generalmente vedono il

travestito

in posizione femminile nel coito. Vi sono degli omosessuali che ricevono una soddisfazione emotiva dall'inversione di abbigliamento; può essere una questione semantica considerarli "

travestiti omosessuali

" ovvero "

omosessuali travestitici

". Essi semplicemente desiderano per il loro

piacere sessuale

sia l'inversione dell'abbigliamento sia un partner del medesimo sesso. Non è escluso che l'omosessuale

travestito

utilizzi il suo organo maschile anche sull'altro uomo e si eccitino al di là dell'inversione di abbigliamento.

Tipi di rapporti
Ecco i tipi di rapporti che si possono instaurare tra un maschio, un

travestito

ed un

transessuale

con partner maschio.
Maschio-Maschio rapporto omosessuale o bisessuale
Travestito-Maschio rapporto omosessuale, bisessuale e eterosessuale
Transessuale-Maschio rapporto eterosessuale

Nel

transessualismo

l'obiettivo principale è la trasformazione

sessuale

: un partner

sessuale

maschile può poi essere desiderato più o meno urgentemente, ma è un fattore secondario, spesso tutt'altro che indispensabile e nient'affatto costante.
Esistono dei casi di

transessuali

che sentono il loro essere donne e sono attratte dalle donne: in tal casi pur essendo in presenza di rapporti eterosessuali si dovrebbe parlare di rapporti lesbici (anche perché le pratiche

sessuali

tra una donna e una trans lesbica sono tipicamente quelli tra due donne lesbiche). Nel caso una

transessuale

che si senta donna venga attratta da un uomo non si può che parlare di rapporti eterosessuali perché si tratta di relazioni di una donna con un uomo.
Copyright © 1996-2017 by Dragon.it .:. All rights Reserved .:. www.dragon.it .:. Scivi al WebMaster
Ultimo aggiornamento: venerdì 24 novembre 2017