Get Adobe Shockwave Player

Get Adobe Shockwave Player

foto
fotoHome fotoAmici fotoAnnunci fotoImmagini fotoSHOP fotoIncontri fotoRisorse fotoCuriosando foto
Tu sei qui: Home | Biblioteca | Coppia |








Menu
La Coppia

- Sessualita
- La Coppia
- La Seduzione
- La Coppia Felice
- Il Tradimento
- Tradimenti Estivi
- Coppia in ferie
- Pratiche Sessuali
- Medicina

Seduzione e Corteggiamento

La seduzione e il corteggiamento consiste essenzialmente nel lasciare trapelare il proprio interesse per qualcuno e nel condurre un approccio ... tutto ciò è governato da regole ben precise che sono state oggetto di innumerevoli studi che mirano a spiegare "scientificamente" quale strana alchimia porta due persone a stare insieme per un periodo o per tutta la loro vita.

E' provato che molte unioni di coppie dipenda dalla prima impressione proprio quando è molto più forte la parte di comunicazione non verbale, ovvero il linguaggio del corpo. Questa prima fase, che chiameremo corteggiamento, rappresenta il vero banco di prova in cui viene testato, più o meno consapevolmente, il nostro potenziale partner.

A tutti noi è capitato di notare il "classico" soggetto che dovunque vada e a qualsiasi festa partecipi riesca sempre, e in pochissimo tempo, a capire quale è la donna "giusta", ovvero quella che esattamente come lui, è andata lì con la stessa predisposizione a fare incontri, anche di natura sessuale.
Sembra quasi che questo personaggio abbia come un radar incorporato che gli permette di identificare immediatamente, tra molte, la donna per lui più compatibile e, soprattutto, in quel momento e circostanza è disponibile.

In effetti è scentificamente provato che nel corteggiamento contano più i gesti delle parole, l'istinto più della fredda razionalità ... stiamo parlando del linguaggio non verbale che si basa su poche parole ma sui gesti giusti.
Non a caso tutti gli studi svolti sul comportamento umano durante il corteggiamento hanno provato come il partner che poi scegliamo sia ben altro di quello che avevamo idealizzato per la nostra vita di coppia dimostrando, tra l'altro, che una delle cose più importanti che facciamo nella vita, la scelta del partner, è un'operanzione del tutto irrazionale.

La cominicazione tra gli esseri umani è così composta:
  • 38% dalla voce
  • 07% dalle parole vere e proprie
  • 55% dal nostro corpo
Ne consegue che il linguaggio non verbale, formato dalla mimica, dagli atteggiamenti (il modo di stare in piedi o seduti), i gesti (toccarsi il naso, la bocca, i capelli) hanno un'importanza essenziale dal lato cominicativo e confermano e anticipano quello che stiamo dicendo ... ma non è raro che viceversa lo possa contraddire.
Chi ascolta è istintivamente più portato a dare credito più al corpo che alle parole (anche perché è più difficile che menta) e per avvalorare la tesi ci basti pensare come fin dai primi mesi di vita, quando non abbiamo nessun altro modo per interpretare gli altri, possiamo riconoscere una faccia triste da una allegra, rispondono alle boccacce e riconosco molti gesti della mamma.

Il tanto nominato intuito nel riconoscere gli stati d'animo è legato in parte anche alla capacità di codificare anche i gesti più piccoli che spesso crediamo insignificanti.

Il corteggiamento e la seduzione si basa sul linguaggio non verbale ed è molto utile per controllare e giudicare una situazione, anche la più difficile, e questo perché il nostro corpo parla e il non detto è più forte delle parole in quando è il corpo a giudicare.
Il successo in ambito sessuale è direttamente proporzionale alla capacità di inviare segnali di corteggiamento e, soprattutto, di saper riconoscere quelli di risposta.

Sintetizzando la varie ricerche svolte sono emersi interessanti indicazioni in cui emerge che:
  • le donne sono atratte dagli uomini che
    • si mostrano buoni ascoltatori
    • le incoraggiano alla conversazione intercalando frasi come “ok”, “capisco” e “va avanti”.
  • gli uomini sono atratti invece dalle donne che
    • riescono a variare spesso il tono della loro voce.
Non ridete per quanto esposto perche i dati dimostrano da queste indicazioni si possono preverere con certezza matematica il destino amoroso nel 75% dei casi.

Come si è visto che nella seduzione il linguaggio del corpo ricopre il ruolo principale in cui possiamo inviare alcuni segnali di corteggiamento consapevoli, studiati e voluti, sia per comunicare le nostre intenzioni che per renderci affascinanti.

Pochi minuti non sono sufficenti per per conoscere qualcuno e capire se ci piace ma sono più che sufficienti per farsi una prima impressione dell'interlocutore, impressione che comunque ha una grande importanza per il futuro della relazione.
Le nostre distratte occhiate verso qualcuno non sono mai del tutto innocenti ed è proprio attraverso lo sguardo che in questi pochi minuti basiamo le nostre impressione.

Gli esperti asseriscono che sia maschi che femmine, nell'osservare una persona dell'altro sesso si soffermino sui punti più interessanti dal punto di vista sessuale e questo perche è l'istinto biologico a guidarci, il buono stato fisico di alcune parti del corpo e della pelle serve per ricavare importanti informazioni sui geni e sul grado di fertilità di quella persona e non solo per pura libido.

Gli uomini quando osservano una donna partono normalmente dal busto e solo dopo guardano il viso, poi tendono a indugiare sulle parti scoperte, come il decolleté e le gambe.
Le donne invece osservano prima il viso, poi passano al busto e infine non disdegnano la zona del cavallo, dove si fermano per un po' (circa l'8% della durata dello sguardo).

Secondo gli esperti l'amore a prima vista non ha a che fare solo con gli occhi, il giudizio sull'aspetto fisico è troppo sommario e superficiale affinche la prima impressione sia così importante per i futuri rapporti. Essi sono giunti alla conclusione che oltre all'aspetto non visivo il nostro istinto riveste una grande importanza della seduzione mentre le capacità intellettuali, in questa fase, non ha una grande importanza.
Se due persone si piacciono è perché usano gli stessi stili di comunicazione non verbale e sono quindi compatibili tra di loro; in altre parole, nei primi istanti di conoscenza, le emozioni "ragionano" al posto del cervello.

Gesti coscienti e incoscienti

Il nostro corpo però trasmette anche una serie di segnali che scaturiscono in modo involontario e inconscio, tanto che gli studosi, sostengono che l'arte della seduzione sia innata e non la si possa "imparare".

Con i cani e con i bambini, usiamo consapevolmente il linguaggio non verbale, ma in realtà lo usiamo più o meno inconsciamente ogni volta che comunichiamo con qualcuno.
Per meglio comprendere i gesti incoscenti possiamo includere un esempio molto attinente al tema seduzione dicendo che il sesso è uno dei più importanti bisogni biologici primari, preceduto solo dalla necessità di mangiare, bere e dormire.

Pur avendo inparato a controllare molto bene tali carenze creano nel nostro corpo delle tensioni che si esprimono in determinate situazioni tramite il linguaggio del corpo senza che ce ne accorgiamo; il nostro corpo in pratica per scaricare l'energia sessuale repressa assume determinati gesti inconsapevoli (come per esempio buttare il collo indietro mentre si ride, spostarsi i capelli, o giocherellare con alcuni oggetti) che si compiono in determinate situazioni.

Seduzione e Corteggiamento dell'uomo

Dobbiamo premettere che l'uomo è meno pronto e capace di intercettare i segnali di corteggiamento femminili e molto spesso, quando dai preliminari si passa alla fase vera e propria del rituale del corteggiamento, l'uomo dimostra spesso la sua goffaggine nel tentativo di "catturare la sua preda".
La donna invece è assai più abile in questa "schermaglia" di quanto l'uomo possa mai sperare di essere.

Per meglio comprendere i comportamenti maschili nella fase di corteggiamento e di seduzione esponiamo un campionario di movimenti del corpo e atteggiamenti tipici dell'uomo che vuole attirare l'attenzione su di sè per comunicare all'altra persona il desiderio di avere con lei un approccio o iniziare una relazione.
L'uomo, come qualsiasi altra specie animale, quando vuole incuriosire o attirare l'attenzione su di sè, dà inizio a un rituale di pavoneggiamento i cui gesti variano secondo la situazione e il contesto in cui si trova ma che possiamo variare secondo:
  • gli occhi giocano un ruolo importante, ad esempio mantenendo lo sguardo più a lungo del solito (in presenza di forte attrazione fisica ed emozionale le pupille tendono a dilatarsi).
  • l'abbigliamento indossato tramite;
    • riassestarsi il nodo della cravatta se la si indossa
    • lisciarsi il colletto della camicia
    • spazzolarsi via dalle spalle polvere immaginaria
    • sistemarsi la giacca
    • aggiustarsi i capelli
  • per attirare l'attenzione sulla parte pelvica
    • infila i pollici nella cintura
    • divaricare le gambe (da seduti o in piedi)
    • appoggiarsi muro
Mentre per esprimere l'apprezzamento per l'altra persona e il desiderio di approfondire la sua conoscenza e si mette spesso con le mani sui fianchi.

Seduzione e Corteggiamento della donna

Come e forse ancor più che gli uomini che sono spesso più palesi nelle loro dimostrazioni di interesse, le donne hanno una simbologia che stimola il corteggiamento maschile molto accurata.

Abbiamo voluto sintetizzare qui di seguito alcuni atteggiamenti che evidenziano il corteggiamento femminile: lo scatto della testa, i polsi in evidenza, la posizione delle gambe, la roteazione delle anche, lo sguardo "incrociato", la posizione delle labbra e i movimenti con le mani meglio descritti qui sotto:
  • Lo scatto della testa È il tipico gesto compiuto per buttarsi indietro i capelli, spesso praticato anche da chi ha i capelli corti.
  • Le gambe Le gambe aperte sono un fin troppo evidente invito ed interesse nei confronti dell'uomo,ma anche accavallare le gambe come in figura simboleggia il desiderio della donna di sedurre.
    Una gamba appoggia sull'altra aumentando il volume del polpaccio ed irrigidendolo, una mano evidenzia la rotondità delle curve appoggiata al fianco.
    Il busto è eretto e mette in evidenzia le rotondità superiori.
    Anche incrociare le gambe e far scivolare il piede dentro e fuori dalla scarpa indica una chiara intenzione seduttrice mimando l'atto sessuale.
  • Roteazione delle anche
    Nella camminata la roteazione delle anche evidenzia l'attenzione sulla zona pelvica.
  • Sguardo incrociato
    Viene fatto con il chiaro intento di incuriosire: la donna incrocia di sbieco lo sguardo dell'uomo e poi lo fugge, per suscitare interesse.
  • Posizione delle labbra
    Con tutte le doverose precauzioni, si può assimilare il movimento e lo stato delle labbra a quello dell'organo genitale della donna: labbra leggermente aperte, inumidite con saliva o rossetti, indicano o danno l'impressione che ci sia disponibilità nei confronti dell'uomo.
    In particolare l'uso del rossetto tende a rappresentare il colore dell'organo genitale femminile che è eccitato (colore dovuto alla maggiore affluenza di sangue in quel momento).
  • I movimenti con le mani
    L'accarezzare qualche oggetto, specialmente se si tratta di qualcosa di lungo e sottile (una sigaretta, un dito) può essere interpretato come l'espressione di un pensiero recondito che forse vorrebbe accarezzare altro
È bene ed importante ricordare che quanto abbiamodi qui esposto non può essere preso come "oro colato" in quanto spesso certi atteggiamenti, anche se sintomi di un interesse nei confronti di un uomo, non significano necessariamente che "è sicuramente il caso di provarci perché ha fatto quel dato movimento e quindi ci sta" ma deve essere solo valutato in un complesso più ampio.

Photo: Seduzione e Corteggiamento
Seduzione e Corteggiamento
Photo: Seduzione e Corteggiamento
Seduzione e Corteggiamento
Photo: Seduzione e Corteggiamento
Seduzione e Corteggiamento
Photo: Seduzione e Corteggiamento
Seduzione e Corteggiamento
Photo: Seduzione e Corteggiamento
Seduzione e Corteggiamento
Copyright © 1996-2017 by Dragon.it .:. All rights Reserved .:. www.dragon.it .:. Scivi al WebMaster
Ultimo aggiornamento: giovedì 23 novembre 2017